La pianificazione della produzione (UniMoRE)

Dal corso di Modelli di Sistemi di Produzione tenuto qualche anno fa presso l’Università di Modena e Reggio Emilia segnalo le dispense di Pianificazione della produzione, liberamente scaricabili e di grande interesse.

La pianificazione della produzione è un processo complesso che coinvolge larga parte dell’azienda (funzioni e risorse) e deve ragionare su previsioni a lungo periodo.
Gli elementi du un piano di produzione sono:

  • MPS (Master Production Schedule)
  • MRP (Material Requirement Planning)
  • Inventory Management
  • Capacity Planning
  • Scheduling
  • Production Control

Data la complessità del problema, i diversi decisori e il lungo orizzonte temporale il processo di pianificazione si realizza normalmente per successive approssimazioni:

  • a . piano a lungo termine molto aggregato
  • b . piani successivi con orizzonti minori e maggior dettaglio

Production Planning : tentativo di pianificazione delle quantità su un orizzonte temporale lungo (6 mesi, un anno). Include dimensionamenti della forza lavoro, delle giacenze di magazzino, della materia prima e altre risorse.
Opera per quantità aggregate (per tipologia o periodo)

Production Scheduling (dispatching): piano di produzione dettagliato che considera individualmente ogni prodotto/ risorsa e definisce esattamente cosa “fanno” nel tempo.
L’orizzonte di pianificazione è limitato (1, 2 settimane, un mese) Nonostante il dettaglio il piano viene modificato nella pratica a causa di: necessità o urgenze impreviste, rottura di macchine, utensili, pezzi, aleatorietà dei dati.

In due pagine mi sembra venire riassunto perfettamente il punto di partenza da cui dovrebbe procedere ogni riflessione in stabilimento.

Mettere ordine tra ERP, Lean, APS e MES

Segnaliamo due lunghi posts apparsi nel 2010 – come sempre in Inglese – pubblicati dai Technology Evaluation Centers e dedicati alla complessa interazione tra i software gestionali (ERP), notoriamente incapaci di pianificare nella realtà le attività della produzione, i principi della Produzione Snella (Lean Manufacturing), gli schedulatori (APS) e i sistemi di gestione della produzione (MES).

Da leggere completamente, anche se piuttosto lunghi, perché la visione presentata non sembra essere sostanzialmente mutata negli ultimi 30 mesi.